rc casa cosa copre polizza valore intero e primo rischio assoluto

RC Casa: cosa copre, polizza valore intero e primo rischio assoluto

condividi questo articolo su:

Sottoscrivere una RC Casa rappresenta una scelta strategica per proteggere la propria abitazione e le persone al suo interno. Assicurare la propria casa non è obbligatorio, a meno che non si decida di accendere un mutuo. Tuttavia una polizza casa è altamente consigliata a tutti i possessori di un immobile perché copre i rischi connessi alla proprietà. Esattamente come accade per l’RC Auto e l’RC Capofamiglia. Le categorie di rischio dell’RC Casa sono molteplici: furto, incendio, eventi atmosferici, eventi sismici, danni, responsabilità civile, assistenza e tutela legale.

In questo articolo approfondiremo le diverse componenti dell’RC Casa, come il massimale, il premio da versare e la franchigia. Scopriremo infine la differenza tra la polizza a valore intero e la polizza a primo rischio assoluto.

RC Casa: cosa copre l’assicurazione sulla propria abitazione?

  1. Furto: proteggi i tuoi beni da intrusi indesiderati

Una delle coperture fondamentali offerte da una RC Casa riguarda il furto. Questo tipo di evento può causare non solo la perdita di beni di valore, ma anche danni psicologici. Una polizza casa contro il furto può fornire un rimborso per i beni rubati, offrendo una sicurezza finanziaria nel momento del bisogno.

  1. Incendio: difenditi da una minaccia incombente

Un incendio può rappresentare una minaccia devastante per la tua casa. La copertura assicurativa contro gli incendi è essenziale per proteggere la tua casa e tutto ciò che essa contiene. In caso di danni da incendio, l’RC Casa fornirà il necessario supporto finanziario per la riparazione o la ricostruzione.

  1. Eventi atmosferici: proteggiti dall’imprevedibilità della Natura

Gli eventi atmosferici estremi, come tempeste, alluvioni o caduta di grandine, possono causare danni significativi ad un’abitazione. Una RC Casa completa deve includere la copertura di questi eventi, garantendo che tu possa affrontare i costi di riparazione senza dover preoccuparti delle spese.

  1. Responsabilità civile verso terzi: tutelati dai rischi legali

La responsabilità civile verso terzi è un aspetto cruciale della RC Casa. Essa copre i danni a terzi che potrebbero essere causati da te o dai membri della tua famiglia. Ad esempio, se il tuo animale domestico danneggia la proprietà del vicino, la polizza fornirà una copertura finanziaria per i danni e le spese legali.

  1. Eventi vissuti fuori casa: estendi la copertura della RC Casa

Oltre a proteggere la tua abitazione, molte polizze casa estendono la loro copertura anche agli eventi vissuti fuori casa. Ciò può includere furti o danni subiti durante un viaggio o temporaneamente al di fuori della tua abitazione. Questa estensione della copertura offre una protezione completa, indipendentemente dal luogo in cui ti trovi.

  1. Eventi specifici: personalizza la tua assicurazione sulla casa

Oltre agli eventi menzionati, molte polizze casa consentono una personalizzazione ulteriore in base alle proprie esigenze. Ciò significa che puoi adattare la tua copertura per includere situazioni particolari o beni di valore che richiedono una protezione extra.

L’RC Casa, quindi, è progettata per offrire una protezione completa, coprendo una vasta gamma di eventi che potrebbero minacciare la tua abitazione e la tua tranquillità. Quando valuti una RC Casa, assicurati di esaminare attentamente la lista degli eventi coperti e, se necessario, personalizzala per adattarla alle tue esigenze. La sicurezza della tua casa è un investimento prezioso, e una polizza casa ben strutturata rappresenta la tua migliore difesa contro le sfide impreviste.

Polizza casa: massimale, premio e franchigia

  • Massimale: Il massimale rappresenta l’importo massimo che l’Assicurazione pagherà in caso di sinistro. La scelta del massimale deve essere accurata e basata sul valore dell’immobile e sulle esigenze individuali. È importante comprendere che il risarcimento danni sarà limitato al massimale stabilito nel contratto.
  • Premio: Il premio è la somma da pagare per ottenere le garanzie concordate. Il premio può essere versato annualmente o suddiviso in rate. Questa cifra, pagata direttamente alla Compagnia Assicurativa, mantiene attiva la copertura. Il costo del premio è legato all’ampiezza della copertura e al valore degli oggetti assicurati.
  • Franchigia: La franchigia rappresenta la quota dei danni che l’assicurato deve coprire personalmente. Ad esempio, se la franchigia è di 500 euro e i danni ammontano a 2000 euro, l’assicurato dovrà coprire personalmente i primi 500 euro e la Compagnia Assicurativa pagherà la differenza. La scelta della franchigia è un equilibrio tra la riduzione dei premi e la consapevolezza di dover contribuire in caso di sinistro. Una valutazione accurata è essenziale per una scelta informata.

Differenza tra Valore Intero e Primo Rischio Assoluto

  • Valore Intero (Polizza a Valore Intero): Questa opzione offre una copertura completa, indennizzando in base al valore effettivo dell’immobile e dei beni assicurati al momento del danno. Se il valore della casa e dei beni non è stato calcolato correttamente, si rischia di incorrere in una sottoassicurazione: ciò significa che si applicherà la regola proporzionale prevista dall’art. 1907 c.c., secondo cui si risarcisce solo in proporzione al valore assicurato rispetto al valore effettivo.
  • Primo Rischio Assoluto: Limita il risarcimento al massimale stabilito nel contratto, indipendentemente dal valore complessivo degli oggetti assicurati. Non applica la regola proporzionale, garantendo un risarcimento fisso fino al massimale prestabilito.

In conclusione, la scelta tra una polizza casa a valore intero e una polizza casa a primo rischio assoluto influisce significativamente sulla gestione dei risarcimenti in caso di sinistro. Una valutazione attenta delle esigenze personali e delle opzioni disponibili, supportata dalla consulenza di esperti assicurativi, è fondamentale per garantire una copertura adeguata e una protezione completa del proprio patrimonio.

Cosa fare se l’Assicurazione non risponde alla richiesta di risarcimento danni?

L’Assicurazione dovrebbe sempre provvedere al risarcimento dei danni nelle modalità e nei tempi stabiliti nella polizza casa. Purtroppo, però, non sempre questo accade. L’assicurato, allora, si trova nella spiacevole situazione di dover presentare un reclamo alla propria Compagnia Assicurativa.

Se sei stato vittima di mala gestio assicurativa nell’ambito dell’RC Casa e hai bisogno di assistenza legale contatta lo Studio Baraldi Risarcimento Danni allo 041.997238. Il nostro team ti aspetta nella sede di Spinea (Venezia Mestre) o nella sede di Montebelluna (Treviso) per una consultazione gratuita. Al tuo fianco per ottenere il massimo risarcimento del danno!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo su :

Articolo precedente
Danno da parto: lesioni colpose, responsabilità e risarcimento danni
Articolo successivo
Assicurazione casa eventi atmosferici: cosa copre e cosa esclude?
TAG :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Richiedi una Consulenza

altri articoli…

Menu